Sabato 22 Gennaio si è svolto ancora una volta il Capodanno Giapponese: prima con lo Yawatashi del Preside, seguito dai kata di spada, fino al tiro al kin-mato, colpito quest'anno da Giovanni Ercolani.